martedì 9 agosto 2011

Milano - un giorno d'estate

Milano, via Statuto ore 9.
Cammino verso via Solferino, è estate, all'ombra dei palazzi sto bene, una fresca brezza soffia sul mio viso.

Entro in via Brera, è sempre bellissima, forse la più bella della città, alcuni portinai scopano il marciapiede, altri fumano guardando i passanti.
I furgoni scaricano viveri per rifornire i bar che si riempiranno per il pranzo.

La gente di Milano (non i milanesi) è sempre uguale, chiusa in se stessa, nessuno guarda nessuno, immersa nei propri pensieri (ma quali?).

Sono in via Verdi ora, biciclette bianche e gialle la percorrono contromano, ma nessuno ci fa caso, le macchine accostano ubbidienti per farle passare.

Il sole ritorna imperioso e caldo in piazza della Scala, alcuni turisti scattano foto e consultano mappe in lingue a me sconosciute.

Mi siedo all'ombra di Leonardo e mi accendo una sigaretta.
I miei pensieri ritornano indietro nel tempo, a 25 anni prima, stesso luogo, forse lo stesso giorno.
Che cosa è cambiato ? Apparentemente niente, e invece è cambiato tutto... sono cambiato io. GS

Nessun commento:

Posta un commento